Whatsapp
×

A proposito del venditore

Rosario Calì in arte RoCa, è nato a Baghera nel 1952, anche città del pittore Renato Guttuso. Vive ed opera a Palermo.

Sin da ragazzo RoCa coltiva una grande passione per il disegno e la pittura, oltre a nutrire un importante interesse per l’astronomia che lo porta ad affermare <<L’arte non ha confini espressivi>> poiché convinto del legame imprescindibile tra forme differenti di espressione, tra sensazioni motorie ed emozioni. Siciliano, Rosario Calì ama la propria terra i cui colori tipici si riflettono già nelle sue prime opere. L’attrazione per i colori e per la luce invece descrivono soprattutto la maturità del Maestro, che la vita porta a svolgere lavori diversi da quello di pittore. È nel 2016 che Rosario Calì ritorna alla pittura e agli studi di ricerca digitale vertenti appunto sulla luce e sui colori. Da tale anno egli – inserito da alcuni amici in circuiti artistici – dedica parte del proprio tempo all’arte, portando in giro per la terra natale mostre itineranti. Pittore en plein air, all’aria aperta trascorre parecchie ore cercando di catturare quell’affascinate orizzonte fra il cielo e il mare della sua solare isola. Non per niente egli rapisce l’osservatore con le trasparenze e le velature delle atmosfere di Sicilia. Tinte e luci che RoCa si porta dentro quale dna ereditato dalla regione nella quale è venuto al mondo e che, nei suoi elaborati artistici, offre come particelle sub-atomiche in grado di combinarsi in infiniti modi. Risale invece al 2018 la svolta: Rosario Calì vuole coniugare i due amori di una vita, l’Arte e le Scienze astronomiche tanto che per realizzare il detto desiderio si avvicina al Gruppo MAQ – Movimento di Arte Quantistica fondato dal milanese Roberto Denti. RoCa entra dunque in collaborazione artistica con il sopracitato fondatore e con altri artisti internazionali, venendo nominato “Artista membro permanente del MAQ”. Da qui la produzione a firma RoCa basata sullo studio della luce (fotoni solari): sono i colori scomposti a dare, attraverso irripetibili passaggi digitali, risultati che portano Rosario Calì ad essere apprezzato per la sua Dgt Quantum Art che vuole porre l’artista e il fruitore su uno stesso piano. Con il gruppo di Arte Quantistica RoCa partecipa a numerose esposizioni a Mosca ma altresì a Il Cairo, a Milano e a Pavia. È infine nel 2020 che il MAQ diventa IAMAQ – Accademia Internazionale di Arti Quantistiche il cui scopo è porre l’arte e la scienza a fondamenta per un nuovo mondo grazie alla razionalità scientifica, correlata all’ingegno artistico. Ecco pertanto che IAMAQ, con Rosario Calì nel ruolo di direttore del Dipartimento di Arte Digitale per l’Europa, intende promuovere il pensiero critico e la comprensione della complessità degli equilibri naturali, sociali ed economici che generano la diversificazione del sistema vivente e della società. Contemporaneamente all’attribuzione della prestigiosa carica che lo vede curare persino contatti con l’Argentina e la Russia, lo stile pittorico di RoCa viene influenzato non poco nella direzione del dipingere prevalentemente paesaggi marini pieni della da sempre attenzionata luce, concentrandosi al contempo su ricerche sperimentali di arte digitale. Arte digitale quella del siciliano che ha come motore propulsore uno sviluppo ecocompatibile e sostenibile e non a caso RoCa spiega ad eco di Roberto Denti come <<Nell’attuale contesto occorre dare sempre più importanza e forza a concetti quali una inedita visione sistematica ed evolutiva non solo della natura, bensì anche dell’arte dove la qualità e l’estetica debbono essere improntate a percorsi evolutivi di tipo scientifico, etico e sociale. In questo contesto di trasformazione e di continua evoluzione gli animi più sensibili e concettualmente più aperti si stanno accorgendo che i valori su cui si basa l’attuale organizzazione sociale non sono di certo adatti a risolvere le continue crisi che si stanno attraversando …da quelle finanziarie e monetarie a quelle energetiche e sanitarie, per non parlaredei conflitti armati ovunque. Molte volte gli artisti, più o meno coscientemente, volgono la loro attenzione verso l’idealizzazione di un mondo nuovo o comunque in evoluzione (…)>>.

  • Filtra la ricerca:
Mostrando1 -17 di17 articoli

Dal menu

Impostazioni

Condividi

Codice QR