Whatsapp
×

A proposito del venditore

Fabio Leone nasce a Milano nel 1969.

Si diploma in Elettronica ma il suo interesse da sempre è focalizzato sull’Arte, la musica e il disegno in particolare per il fumetto. Vive gli anni del cambiamento sociale, l’animo è in pieno turbinìo, affascinato dalle locandine dei concerti e dalle fanzine dadaiste che si autoproduce. Disegna su tutto, agende, libri… e pure sui sedili degli autobus.  E’ alla fine degli anni 80 che fonda una band musicale Punk rock riuscendo a portare tutto il suo impeto post adolescenziale nella musica.  Perso l’entusiasmo per il canto, si iscrive al liceo artistico serale, ma ciò che a lui interessa sono solo le materie legate al disegno, alla scultura e si appassiona alla fotografia.

E’negli anni ’90 che si dedica al teatro. Studia con passione diventando attore, regista e insegnante di recitazione.  Fabio Leone da allora non ha più smesso, si occupa di doppiaggio e di comicità.  Produce e recita in spettacoli, cinema, spot, soap e fondato due compagnie teatrali.  Nel 2014 frequenta l’Accademia di Teatroterapia e Counseling a Milano specializzandosi nella disciplina che vede l’arte teatrale utilizzata per il benessere psico-fisico delle persone,  diventando Counselor Teatroterapeuta.

Nel frattempo lavora come tecnico lavorando sempre in trasferte lontane ma un incidente stradale molto grave lo costringe a tornare in ufficio dietro una scrivania. Annoiato, inizia nuovamente a disegnare e dare voce alla sua creatività. Dal disegno a penna e matite, passa all’uso degli spray e markers, memore dei graffiti dei tempi del Punk. La sua prima tela è un ritratto soddisfacente di David Gilmour realizzato con il metodo del puntinismo. Con perseveranza e passione lavora sodo sulla tecnica cominciando ad elaborare la foto con un programma grafico. Crea le maschere come se dovesse usare gli stencil (ritorna la street art) ma invece di ritagliarle, le disegna e al posto degli spray usa i markers acrilici.  La particolarità dei suoi lavori è quella di lasciare volutamente il dipinto incompleto per comunicare la volatilità dell’esistenza.

Preferisce i ritratti ad altri soggetti, quasi sempre personaggi famosi (attori e musicisti) perché gli danno emozione in spettacoli, film o concerti. E’ colpito dall’espressività in genere.

Fabio Leone partecipa ed espone a varie collettive d’arte citiamo nel 2019 a Piacenza dal titolo “Figure, nature e forme”.  Milano mostra “Rassegna Artisti 2019” e presso la Milano Art Gallery “International Art Price Frida Kahlo” e successivamente concorso d’arte “la signora delle stelle”. Roma Esposizione “L’arte si Mostra” a Palazzo Ferrajoli. Padova presso Arte expò.  Parigi  Artexpo – Galerie Thuillier Paris. Nel 2020 a Torino  al premio speciale della critica "Primo Premio Internazionale Torino 2020" e a Firenze espone alla presentazione annuario Artisti 2020.

  • Filtra la ricerca:
Mostrando1 -10 di10 articoli

Dal menu

Impostazioni

Condividi

Codice QR